LANDE

Le punzonatrici da coil del modello LANDE sono linee di punzonatura ad elevata produttività.

Il modello LANDE presenta due serie con differente tonnellaggio, per meglio adattarsi alle esigenze dei diversi settori produttivi.

Come per il modello OROBIA, l’impianto è equipaggiato con utensili non rotanti e l’unità porta-utensili può montare un elevato numero di punzoni (fino a 20, in stazioni A, B, C e D): per questa ragione, LANDE è la soluzione ideale per gli utilizzatori che abbiano necessità di realizzare una grande varietà di deformazioni ottimizzando i tempi di produzione.

Tramite l’interpolazione di tutti i movimenti della macchina (movimento di avanzamento della lamiera, movimento trasversale delle teste di lavorazione e controllo della posizione del battente), è possibile tagliare qualsiasi forma o figura geometrica direttamente da coil, sia in caso di materiali metallici (ferro, acciaio inox, rame, alluminio), sia non metallici (PVC, nylon, teflon): non vi sono limiti nella produzione di fori, asole o scantonature; oltre a ciò, il processo di deformazione è reso più rapido dalla possibilità di attrezzare la macchina con un numero consistente di utensili, anche di grandi dimensioni (fino alla stazione D), evitando le operazioni di roditura.

È possibile marcare i pezzi lavorati con il proprio logo, realizzare imbutiture e bocchette di aerazione, formare nervature e piccole bordature, tracciare riferimenti per pieghe: tutte le lavorazioni – incluso il taglio – sono effettuate mediante utensili meccanici che non producono fumi e scorie incandescenti, quindi non intaccano le finiture superficiali ed eventuali pellicole protettive dei materiali lavorati.

Gli utensili sono attivati da una mazza battente il cui azionamento è effettuato tramite un affidabile sistema meccatronico di nuova generazione, in grado di garantire elevata precisione di posizionamento con ridotta potenza elettrica installata: grazie a questo dispositivo, LANDE trasferisce al punzone solo la forza effettivamente necessaria a tranciare il materiale, garantendo un elevato risparmio energetico e posizionando il punzone con una precisione pari a pochi centesimi di millimetro.

Inoltre, l’utilizzo di motori lineari e coppia garantisce elevata velocitàprecisione di posizionamento ed assenza di giochi ed usura, oltre ad una minima manutenzione: fattori fondamentali per assicurare il perfetto accoppiamento punzone-matrice.

Infine, oltre a ciò e a differenza del modello OROBIA, l’impianto presenta la medesima conformazione del modello ALPI, col quale condivide il vantaggio di poter operare su una larghezza massima (larghezza utile/di lavoro) di 1500 mm.

Trova la soluzione che fa per te
Contattaci per informazioni